Sanatoria e contributi

Sanatoria e contributi

13 Settembre 2012 Off Di Redazione

Il quesito: un datore di lavoro, dopo aver inviato mediante modulo on-line la domanda di emersione 2012 per la propria colf, desidera sapere come si pagano i contributi.

In base alla normativa e a differenza della passata emersione, al momento della convocazione per la firma del contratto presso lo Sportello Unico della Prefettura, il datore di lavoro dovrà dimostrare di aver già pagato, oltre al contributo forfetario di 1000,00€, anche i contributi INPS dovuti per almeno sei mesi.
Quest’anno, per pagare i contributi bisognerà aspettare che l’INPS invii a casa del datore di lavoro i bollettini MAV con l’importo dovuto ogni tre mesi.
L’Ente ha chiarito le modalità di pagamento con la circolare 113 del 14-09-2012.
I bollettini si potranno pagare in banca oppure presso gli Ufficio Postali.
Questo perchè dopo aver inviato la domanda con il modulo on-line, l’INPS provvederà automaticamente a iscrivere il rapporto di lavoro in via provvisoria e quindi calcolerà, in base a quanto dichiarato nella domanda di emersione, l’importo dei contributi.
Dopo la firma del contratto in Prefettura, il rapporto di lavoro verrà, sempre in automatico, perfezionato con l’assegnazione del codice fiscale al lavoratore e l’assegnazione di un codice al rapporto di lavoro.
I bollettini continueranno ad arrivare a casa e andranno pagati secondo il seguente prospetto: 1°trimestre gennaio-febbraio-marzo dal 1° al 10 aprile
2°trimestre aprile-maggio-giugno dal 1° al 10 luglio
3°trimestre luglio-agosto-settembre dal 1° al 10 ottobre
4°trimestre ottobre-novembre-dicembre dal 1° al 10 gennaio dell’anno successivo.

Cristina Sebastiani