E’ qui la festa, in via Padova

E’ qui la festa, in via Padova

13 Maggio 2013 Off Di Redazione

Torna la festa del quartiere più multietnico della città. «Si riparla in questi giorni di esercito per la strada. La festa è la nostra risposta».

Si riaccendono i riflettori su via Padova. Ma stavolta non c’entra la cronaca nera. Il 25 e il 26 maggio torna infatti Via Padova è meglio di Milano, che non è solo una festa di quartiere, con spettacoli e mercatini annessi, ma rappresenta una scommessa. E ciò su cui si punta è l’idea che contro il degrado la creatività e la socialità possano più del coprifuoco e delle camionette dell’esercito. «La nostra due giorni è pensata per offrire a questi luoghi un’opportunità di rinascita e valorizzazione, per escogitare soluzioni ai problemi che siano il contrario dei progetti polizieschi e securitari che di tanto in tanto spuntano fuori».

Via Padova non è solo una strada lunga e articolata, rappresenta anche che un mondo in cui global e local si intersecano, vecchio e nuovo convivono. Anche sul piano architettonico e paesaggistico. Al suo interno troviamo pezzetti di Milano scampati alla speculazione edilizia, come il borgo di Crescenzago o le ville affacciate sulla Martesana in cui i milanesi andavano in vacanza.